Chi è online

 23 visitatori online

Cerca strutture



Lefkada

 

JavaScript must be enabled in order for you to use Google Maps.
However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser.
To view Google Maps, enable JavaScript by changing your browser options, and then try again.

 

.

L'ISOLA DI LEFKADA

.

L’isola di Lefkada, chiamata anche Lefkas, oppure in italiano Leucade, appartiene all’arcipelago delle isole Ioniche; è la quarta isola per estensione dopo Zante, Cefalonia e Corfù. Lefkada è l’unica isola greca che può essere raggiunta dal continente senza imbarcarsi su un traghetto, in quanto presenta un ponte mobile che permette sia il passaggio delle automobili, sia il passaggio delle imbarcazioni.L’isola è coperta da una folta e lussureggiante vegetazione che contrasta con il mare azzurro turchese, unico in tutto il mediterraneo.

L’isola di Lefkada unisce i vantaggi di una vacanza continentale, con il fascino di una isola stupenda e a tratti incontaminata; con migliaia di colori impossibili da riprodurre anche con la più sofisticata macchina fotografica, unisce paesaggi aspri e brulli a paesaggi caratterizzati da morbidi e caldi colori.

Lefkada è un’esplosione di colori, di profumi, di suoni, le centinaia di sfumature che il mar Ionio riflette, il blu intenso della laguna, il verde a tratti intenso e a tratti sbiadito che la rigogliosa macchia mediterranea esprime, i riflessi di mille colori dell’esplosione di fiori primaverili; tutto questo e mille altri colori li puoi trovare solo sull’isola di Lefkada.

L’isola principale è circondata da nove piccole isolette: Meganisi, Thilia, Petalu, Kithros, Kalamos, Kastos, Madouri, Skorpidi e Skorpios. La più famosa delle isolette che circondano Lefkada è sicuramente l’isola di Skorpios; balzata agli onori delle cronache per essere l’unica isola Greca di proprietà di un privato cittadino (la famiglia Onassis) ed è diventata famosa per la notevole vita mondana e per le leggende che circondano questa incantevole isoletta.

L’isola ha in passato vissuto momenti drammatici, ultimi dei quali i terremoti del 1948 e del 1953, che hanno quasi raso al suolo tutti gli edifici dell’isola, provati da tanti imprevisti e disastri, gli abitanti dell’isola, si presentano cordiali e aperti, vogliosi di divertirsi, e gran lavoratori.

 

GEOGRAFIA E CLIMA

Lefkada è un'isola del mar Ionio situata in mezzo al gruppo di isole dette "Ettanesso" (Le sette Isole) lungo la costa ovest della Grecia. E' separata dalla terraferma dal canale di Lefkada, largo 25 mt., attraversato da un ponte mobile. E' l'unica isola greca collegata alla terraferma. Ha una estensione di circa 300 Kmq ed è, insieme alle numerose isolette che la circondano, il più piccolo e meno popolato dipartimento della Grecia con circa 23.000 abitanti. Circa il 73% del suolo è montagnoso e raggiunge i 1.182 metri con il monte Stavrota. Sulle montagne sono sagomati piccoli altipiani e piccole valli con molto verde e pianure fertili. Il clima ètipico del mediterraneo, piena di sole e con poca nuvolosità. L'inverno è dolce, la temperatura è alta e spesso piove. L'estate è calda ed il vento la rende secca e fresca. Non ci sono grandi foreste, botanicamente presenta meravigliosi alberi, i pini nascono spontanei nella parte sud ovest, fra gli alberi piu comuni ci sono i cipressi e gli ulivi. La sua fauna è composta da molti uccelli migratori. Il clima è mite e temperato tutto l'anno, da metà maggio a metà ottobre è estate, con temperature che oscillano tra i 24 e i 34 gradi. La brezza marina attenua la calura e rende gradevoli anche i mesi di luglio e agosto. I mesi migliori per visitare l'isola sono da giugno fino a metà luglio e il mese di settembre.


STORIA

 Il nome Lefkada è dato dal suo promontorio più a sud, Capo Lefkatas, con bianche e prominenti rocce dove, secondo la tradizione, si gettò la poetessa Saffo quando Faone rifiutò il suo amore. Capo Lefkatas era il terrore degli antichi marinai e menzionato già da Omero come l'entrata del mondo sotterraneo. Su questo Capo vi era il tempio di Apollo sostituito nei tempi moderni da un faro. Lefkada era già abitata nel periodo neolitico. Vari scavi hanno portato alla luce resti dell'epoca micenea che dimostrano collegamenti con gli abitanti con il regno di Micene. L'identificazione di Lefkada con la omerica Itaca è stato un punto di disputa tra i ricercatori. L'archeologo Dorpfeld, basandosi sul testo dell'Odissea, identificò l'omerica Itaca nella odierna Lefkada e collocò il palazzo di Ulisse nell'area di Nidri, anche se le ricerche non ne hanno dato fino ad oggi conferme.
Nel XV secolo Lefkada si trovava sotto il dominio dei turchi. A causa della sua posizione geografica fù il centro dei pirati del mar ionio e la sua rea una delle più pericolose per la navigazione. Nel 1684 i veneziani la conquistarono e vi rimasero fi
no alla fine del 1800, periodo in cui l'isola visse relativa pace e sicurezza. Alla fine del XVIII secolo Venezia era ormai in decadenza e l'isola passò in mano ai francesi. Due anni dopo passo sotto la protezione dei russi. Durante i conflitti dal 1809 al 1815 le isole ioniche caddero sotto il dominio degli inglesi. Ma le divergenze fra gli abitanti e gli inglesi si concluse con la rivolta contro gli oppositori stranieri. Per 50 anni l'isola visse nella pace e furono costruiti ponti, strade e acquedotti.
Nel XIX secolo l'isola venne scossa da violenti terremoti.
Nel 1825 si adottarono per la prima volta speciali sistemi antisismici nelle costruzioni. Durante la Seconda Guerra Mondiale Lefkada si trovò sotto il dominio degli italiani che tentarono di annettere l'isola, allontanandola dal governo centrale di Atene.
Dopo il 1960 cominciò il miglioramento dell'isola con l'apice nel 1978 quando il movimento dei turisti portò nuova vita sulle coste. Nuovi centri abitati sono stati creati sulla costa est e durante l'estate l'isola è piena di vita

 

LE SPIAGGE

  Il grazioso villaggio di Aghios Nikitas ha anch'esso una sua piccola spiaggia, molto pittoresca. Vi si giunge dopo aver percorso la strada pedonale che taglia in due il grazioso paesino. La spiaggia di Aghios Nikitas sorge a ridosso delle abitazioni con alle spalle diversi locali per prendere un caffè o mangiare qualcosa contemplando il mare. Sempre da Aghios Nikitas si può raggiungere con un quarto d'ora di cammino su un sentiero impervio, o con un battello veloce, l'incontaminata Baia di Milos , un suggestivo rifugio per chi non ama la confusione e sa rinunciare alle comodità e ai servizi. La spiaggia di sabbia e ghiaia è nascosta tra due promontori rocciosi coperti da una ricca vegetazione e da acque limpidi e turchesi.

 

Aghios Ioannis

Ag. Ioannis  è una località piuttosto tranquilla e particolarmente apprezzata per la sua bellissima “spiaggia dei mulini”. Spiaggia sulla quale si trovano le rovine di 4 dei 12 mulini di Ghira, in cui si macinava grano proveniente dalla Russia. Aghios Ioannis è la spiaggia più vicina al capoluogo dell’isola, una spiaggia infinita con sabbia dorata e grossa con un mare cristallino e trasparente. Dopo Vassiliki, Aghios Ioannis, è diventato il secondo posto preferito dagli amanti del windsurf e kitesurf (acrobati su aquiloni che fanno acrobazie in aria) a causa dei suoi forti venti. Alle spalle della spiaggia di Aghios Ioannis si estende un'ampia laguna ancora allo stato naturale, frequentata da pregiate specie di volatili

 

Agiofili

A sud dell'isola, troviamo un altro piccolo angolo di paradiso, ...sassi bianchi e mare indimenticabile: la spiaggia di Agiofili. La spiaggia di ghiaia colpisce per l'acqua calma e cristallina dalla quale emergono di tanto in tanto alte rocce.Vista la sua straordinaria bellezza, questa spiaggia è però molto frequentata dai turisti.La spiaggia, è raggiungibile sia con un taxy veloce (è preferibile) o con l’auto il cui parcheggio però dista molto dalla spiaggia costringendo ad un lungo cammino a piedi. La spiaggia di Agiofili non è attrezzata con servizi.

 

Porto Katsiki


Porto Katsiki

La spiaggia di Porto Katsiki è posta nella parte sud occidentale dell’isola a 40 chilometri dal capoluogo. Per arrivare a questo paradiso (Porto Katsiki), bisogna percorrere una strada impervia ricca di tornanti, ma giunti lì la vista mozzafiato di tanta bellezza ti ripaga del cammino fatto. Porto Katsiki è un lembo di spiaggia formata da ciottoli bianchi e circondata da impressionanti rocce a picco sul mare ed accessibile tramite 80 scalini che discendono dalla collina e portano sulla spiaggia. All’inizio della scalinata si può trovare un parcheggio e snack bars nei quali si può gustare uno spuntino o qualche souvlaki appena grigliato all'aperto, godendo di una veduta davvero indimenticabile. Porto Katsiki è una delle spiagge più belle dell’isola ed è difficile poter descrivere una meraviglia di tale portata. Il modo migliore è recarsi di persona. Il consiglio è quello di cercare di godersi questo piccolo angolo di paradiso (Porto Katsiki) in momenti in cui il flusso turistico è minore.

 

 Kathisma


Kathisma

La spiaggia di Kathisma si trova quasi al centro del lato ovest a 14 chilometri dal capoluogo, vicino al villaggio di Aghios Nikitas Kathisma, é una delle spiagge più gettonate di Lefkada. Si giunge dall'alto, con la strada che discende con tornanti, offrendo una panoramica mozzafiato. Una bella insenatura con sabbia fine delimitata da due scogliere e di fronte un mare di un stupendo colore turchese. Kathisma è una delle spiagge più attrezzate dell’isola con i suoi bar e ristorantini che offrono al turismo ogni sorta di comodità.

 

 


Mikros Gialos

Mikros Gialos

Situata a 25 chilometri a sud del capoluogo, vicino al villaggio di Poros, la spiaggia di Mikros Gialos é una delle più belle dell'isola di Lefkada. Questa lunga spiaggia (Mikros Gialos) di grossi ciottoli bianchi è abbastanza riparata dai venti, ma non dalle correnti, che talvolta possono “sporcare” il mare cristallino. Sulla spiaggia di Mikros Gialos è possibile trovare sedie a sdraio, ombrelloni, nei pressi taverne e snack bar.


 


Gialos

Gialos

Gialos è, probabilmente, la spiaggia più estesa di tutta l’isola di Lefkada. Il suo paesaggio si presenta del tutto selvaggio, caratterizzato da un forte profumo delle piante di rosmarino. La spiaggia di Gialos è composta dalle caratteristiche pietre bianche di Lefkada, mentre il panorama che si presenta davanti alla spiaggia di Gialos è quello di un’immensa distesa di acqua marina, i cui colori brillanti sono risaltati dai riflessi del sole. Il mare a Gialos, infatti, è di spettacolare bellezza, leggermente increspato, nonostante il vento forte, che soffia costantemente nella parte occidentale di Lefkada

 


Pefkoulia

Pefkoulia

La spiaggia di Pefkoulia dista 10 chilometri da Lefkada ed un chilometro in direzione nord da Aghios Nikitas. Lungo la strada che va dal capoluogo verso Aghios Nikitas, vi è un’altura con una fantastica veduta sull'impressionante distesa sabbiosa di Pefkoulia. Pefkoulia è una delle spiagge più belle di Lefkada dove il mare ha un’incredibile colore turchese. Pefkoulia è servita da ombrelloni ed è facilmente accessibile, quindi meta di molti bagnanti che possono trovare ristoro nelle classiche taverne greche situate in zona..

 

 

 

COME RAGGIUNGERE LEFKADA

Raggiungere Lefkada dall'Italia è semplicissimo. Via mare  tramite le maggiori Compagnie di Navigazione, - Minoan, Endeavor, Anek, Superfast, Agoudimos, Ventouris ecc. - Sbarcati al porto  di Igoumenitsa ci sono 110 km di ottima strada , Lefkada è collegata alla terra ferma da una lingua di terra e un ponte mobile galleggiante. Via  aereo (l'aereoporto di Aktion (Preveza)  dista circa 16 Km dall'isola. Se invece decidete di arrivare in nave senza un mezzo proprio, da Igoumenitsa a Lefkada ci sono due collegamenti giornalieri di autobus diretti. Dalla stazione degli autobus di Igoumenitsa (poco distante dall'uscita del Porto) gli autobus partono alle 11,30 e alle 15,45, il costo è di circa 11,00 euro ed il tragitto è di circa due ore.  Per organizzare al meglio la vostra vacanza.

 

COME MUOVERSI SULL’ISOLA

Autobus
Regolari autobus pubblici servono l’intera costa orientale di Lefkada (verso Nidri), mentre per la costa occidentale e i villaggi centrali gli itinerari degli autobus sono meno frequenti e spesso consistono in un autobus al giorno.

Taxi
Una stazione di taxi si può trovare in ogni luogo di Lefkada, quella più grande si trova nel capoluogo dell’isola.

Barche
A Lefkada è molto frequente l’uso di taxi-barche (caiques) ossia barche da pesca trasformate in un mezzo di trasporto per i turisti durante l’estate. Si possono trovare a Lefkada, a Nidri, Vassiliki, Aghios Nikitas ecc… e fanno il giro dell’isola o ti accompagnano in spiagge isolate accessibili solo via mare. Inoltre vengono organizzate anche escursioni giornaliere alle isole vicine di Meganissi, Sparti, Scorpio, Madouri e all’isola di Ithaca.




QUANDO PARTIRE

Maggio: Inizia la vera e propria stagione estiva, con clima caldo di giorno e fresco alla sera. L'isola è ancora vuota, il turismo è poco e quindi si trovano le spiagge isolate. Il mare è quasi sempre calmo perché non soffiano venti e l'entroterra è ricca di fiori.

Giugno: Arriva il caldo che rende la spiaggia il posto perfetto per tutta la giornata!Il mare ha una temperatura più accattivante e le spiagge iniziano a riempirsi.Il mese migliore come temperature per dormire alla sera.

Luglio: Il caldo inizia a sentirsi molto ma è mitigato da un leggero vento.Inizia ad esserci il turismo di massa e l'isola si riempie di turisti provenienti da tutta Europa oltre che dagli Zacintesi che ora sono in vacanza.Per dormire bene inizia ad essere indispensabile l'aria condizionata...

Agosto: Caldo come a Luglio ma con più umidità. Sicuramente il mese con più turisti, soprattutto italiani, che si notano sia in spiaggia che nei locali notturni.Le spiagge sono affollatissime ed è il mese con più vita sull'isola!

Settembre: Inizia ad abbassarsi la temperatura e la spiaggia è perfetta soprattutto nelle ore più calde. Ci sono pochissime giornate di pioggia che poi mutano facendo scoprire un cielo azzurrissimo e un sole caldo.Il mese perfetto per rilassarsi a contatto con la natura senza turismo di massa

 



LE TEMPERATURE

Durante la stagione estiva, che inizia a Maggio e termina a Settembre, piove di rado e le temperature oscillano tra i 23 ed i 36 gradi.Sono frequenti le giornate in cui un leggero venticello rende l'aria più fresca; il vento che tocca quest'isola, il Maistros, si alza di solito nel primo pomeriggio e soffia da nord verso sud.E' da evitare la città nelle ore più calde perché può risultare soffocante mentre alla sera il clima è perfetto per una passeggiata. Qui sotto sono indicate alcune temperature (in °C) riguardanti i mesi estivi.

 

   

 

Mag.

Giu.

Lug.

Ago.

Sett.

Temperatura di giorno

27

32

36

39

27

Temperatura di notte

19

20

24

23

19

Possibili piogge

4

3

1

0

5


NUMERI UTILI

Aeroporto di Preveza (Aktio):

Tel. 00.30.26820/22.355

Capitaneria del porto di Lefkada:

Tel. 00.30.26450/22.322

Capitaneria del porto di Nidrì:

Tel. 00.30.26450/92.509

Polizia Turistica:

Tel. 00.30.26450/26.450

KTEL Bus di Lefkada:

Tel. 00.30.26450/22.364

 


INFORMAZIONI PRATICHE


Documenti: se si è cittadini dell'U.E. non servono documenti particolari per entrare in Grecia, per tutti gli altri è indispensabile il passaporto e se si vogliono avere maggiori informazioni ci si può rivolgere alle ambasciate o ai consolati presenti in Grecia.

Animali: si richiede che gli animali, prima di essere introdotti in questo paese, abbiano fatto una certificazione di buona salute e abbiano fatto una profilassi antirabbica.
Il certificato non deve aver più di 12 mesi per i cani, più di 6 mesi per i gatti e non meno di 6 giorni prima dell'arrivo in Grecia.

Salute: nel capoluogo è presente l'ospedale statale St. Irini dove si possono ottenere prestazioni di pronto soccorso gratuite esibendo la tessera sanitaria.
Ci sono molte cliniche private e specialisti che parlano anche italiano ed inglese nella città oltre che ambulatori e farmacie in tutti i paesi turistici dell'isola.


Abbigliamento: solamente in chiesa e nei monasteri è richiesto un abbigliamento consono (pantaloni o gonne lunghe e magliette con le maniche).
In alcune chiese sono a disposizione dei visitatori che non indossano abiti adatti degli scialli per coprirsi prima di entrare per la visita.

Orologio: l'ora in Grecia è due ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich.
Il turista italiano dovrà quindi spostare l'orologio avanti di un'ora.
Come nel resto d'Europa anche in Grecia è in vigore, nel periodo estivo (Marzo-Settembre), l'ora solare.
Solitamente tra le 14:30 e le 17:30 i greci fanno la siesta e molti negozi in città restano chiusi; mentre quelli nei paesi turistici fanno orario continuato.
Una curiosità... Il tempo in Grecia gode di una concezione particolare: qui non si corre, non esiste la puntualità e l'orologio è solo indossato per estetica. Loro stessi sanno di prendersela con comodo in ogni situazione (tranne che nel servire il turista), tanto che il G.M.T. non viene considerato come il Greenwich Meridian Time, bensì come il Greek Maybe Time!

Elettricità: le prese in Grecia sono doppie e non triple, si consiglia pertanto di viaggiare con un adattatore.

Strade: l'isola è coperta da un'efficiente rete stradale costituita da strade principali, secondarie e sterrate con cui si raggiungono anche i posti più impensabili. Non sempre le strade sono in buone condizioni, quindi fate attenzione alle buche e mettete la cintura di sicurezza.

Telefono: sono molte le cabine pubbliche da cui è possibile telefonare acquistando una carta prepagata in qualsiasi chiosco, edicola o negozio turistico.
E’ possibile effettuare chiamate nazionali ed internazionali anche dall'ufficio dell'OTE (Organizzazione Greca delle Telecomunicazioni) aperto da lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00.
All'interno ci sono delle postazioni di pubblico utilizzo.
Il prefisso per chiamare la Grecia è 0030.

Moneta: facendo la Grecia parte dell'Unione Europea ha come moneta l'Euro.
Le più conosciute carte di credito si possono utilizzare senza problemi per pagare alloggi, ristoranti, noleggi etc. e i traveller's cheque possono essere riscossi in qualunque banca o ufficio di cambio.
La mancia al ristorante non è obbligatoria è unicamente a vostro giudizio.

Antichità: E' severamente punito chi viene trovato in possesso di pezzi d'arte o archeologici senza l'apposita licenza per esportarli.


 

 


  Località

 
  Tutte le località